sabato 18 agosto 2012

"Mon père était très beau" su "La Parisine"

Cambiare vita, basterebbe una telefonata del Psg. L'ingaggio non sarebbe un problema, una borsa di studio sebbene più alta di quella riservata a Cvetaeva. Intanto questa recensione di "Mon père était très beau" su La Parisine, le féminin online. Ah, le donne di Parigi.

Nessun commento:

Posta un commento